Recupera ACCEDI
AttenzionePer utilizzare al meglio i nostri servizi e per poterti registrare, aggiorna il tuo browser.

IMBIANCHINO AL VERDE

Se sei un imbianchino e ti identifichi in questa espressione, ti do un consiglio:

CAMBIA APPROCCIO

C’è crisi…hai ragione. La gente ormai si dà al fai da te…hai parzialmente ragione. Le cose non vanno benissimo, ma non posso farci niente…HAI TORTO!

Se pensi al tuo lavoro e ti vengono in mente solo rulli e tempere, manca qualcosa. Un qualcosa di altrettanto importante: il computer. Sono sicuro che già lo usi per spedire preventivi e fatture (o almeno spero), ma quello che conta veramente è che diventi per te lo strumento per incontrare i tuoi potenziali clienti e per far conoscere quello per cui sei esperto.

Incontrarei tuoi potenziali clienti non significa iscriversi ad uno delle centinaia di portali che ti promettono contatti e richieste di preventivo. Pur essendo molto diffusi, una cosa è certa:

MOLTO PROBABILMENTE NON VERRETE SCELTI PER LA QUALITA’ CHE OFFRITE, MA PER IL PREZZO

Non mi stancherò mai di ripetere questo concetto: ridurre il prezzo, e rendere il prezzo basso il vostro cavallo di battaglia, vi porterà a far sempre più fatica. I vostri margini di guadagno si assottiglieranno sempre più. Il risultato?

Lavorerete di più per guadagnare sempre meno

Ovviamente la soluzione non potrà essere solo quella di alzare le vostre tariffe. Sarebbe troppo semplice e lo avrebbero già fatto tutti.

Dovrete aumentare la vostra qualità percepita. Solo a questo punto il prezzo sarà giustificato!

Come fare? Dovrete in un certo senso educare le persone, facendo capire i vantaggi legati ad affidare un lavoro ad un professionista. Anzi, non ad un professionista, ma a voi!

Vi riporto ora l’intervista a Diego Mulfari pubblicata da La Repubblica. Questi esempi di successo sono un valido spunto per cominciare a riflettere, e possibilmente cambiare rotta:

"Abbiamo capito che in rete ogni giorno qualcuno cerca un imbianchino attraverso i motori di ricerca. Il nostro obiettivo ora è quello di farci trovare". Diego Mulfari ha spinto l'impresa di famiglia, che era in crisi, ad approdare in rete. E insieme al papà è diventato imbianchino digitale. "Abbiamo un blog aziendale molto seguito e un canale su YouTube". Sul blog Mulfarimbianchino.com Diego racconta ai potenziali nuovi clienti brianzoli i lavori eseguiti, attraverso post corredati da fotografie. "Abbiamo sviluppato anche un'applicazione scaricabile sui cellulari che abbiamo chiamato ironicamente I-Imbianchino, con prezzi a mq dei nostri lavori e idee per decorare la casa".

Diego, cosa significa fare l'imbianchino digitale?

"Significa lavorare sia offline che online: oltre ad essere professionisti della tinteggiatura, bisogna essere abili e tempestivi ad utilizzare la rete per rispondere alle richieste di preventivo che giungono via mail (oltre che telefono), aggiornare il proprio sito web e le pagine aziendali sui social".

Come mai hai pensato di abbracciare la rete?

"Perché ho scoperto un mercato che necessitava di essere intercettato. Da qui è nata l'idea di un blog che raccontasse il mondo della tinteggiatura in modo efficace e interessante. Naturalmente ho costruito anche un sito web, altro pilastro della nostra presenza online e la nostra app I-Imbianchino (disponibile per l'Android Market)!".

Che tipo di servizi offri online?

"Il servizio che offriamo unicamente online è quello dei preventivi gratuiti: il cliente ci invia la planimetria del Suo appartamento o ufficio ed entro 48 ore riceverà un preventivo dettagliato e preciso sui lavori di tinteggiatura richiesti".

Come si dialoga in rete con i clienti e la community?

"Stimolo la community sui social attraverso sondaggi, piccoli contest, rimandi al nostro blog, oltre che naturalmente attraverso le foto delle opere tinteggiate, con consigli relativi agli abbinamenti dei colori!".

Cosa significa essere next per te?

"Significa essere un artigiano del web, utilizzare la Rete come acceleratore del vecchio passaparola, creando connessioni per resuscitare i mestieri tradizionali".

Un consiglio ai tanti giovani come te che cercano di contrastare la crisi?

"Consiglio di essere sempre curiosi e intraprendenti, studiare la rete e promuovere la loro passione. Essere caparvi e costanti, anche nei momenti di difficoltà, dove sempre che tutto il lavoro di semina non porti alcun raccolto: prima o poi i risultati arrivano!".

Se sei un imprenditore e vuoi raccontarci come è nata la tua attività, quali sono stati i momenti di crisi e come sei riuscito a superarli, scrivici a info@bubbleskill.com. Ti ricontatteremo, scriveremo la tua storia e la pubblicheremo nella nostra rubrica “racconti imprenditoriali

Buon lavoro!

Michele Parisi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Come ottenere recensioni

Una buona attitudine alla base del tuo business.

Ma il calzolaio esiste ancora?

Artigiano, artista che sa trasformare le esigenze del cliente in una scarpa su misura.

Tattoo - Un business in espansione

Passione, metodo e propensione imprenditoriale.

Annunci da incubo

Scrivi un annuncio come questo e probabilmente per te i clienti resteranno solo un sogno.

Sei stressato? Io ci guadagno

La sensazione di mancanza di tempo genera stress e ci proietta in uno stato di conflittualità. Tutto questo ci rende più disponibili a pagare pur di risparmiare tempo e tornare in equilibrio.

Racconti imprenditoriali: Termobrianza

Focus, passione ed onestà il segreto del suo successo.





©2017, BubbleSkill Tutti i diritti riservati - Condizioni - Privacy